#11 tema del giorno: le strade

stradaDopo droga e alcool, la cattiva manutenzione delle strade rappresenta una delle cause principali degli incidenti che si registrano sulle strade italiane.
Malgrado ciò gli interventi sulle strade hanno subito una netta riduzione degli investimenti. Basti pensare che il consumo di asfalto è passato da 44 milioni di tonnellate nel 2006 a 22,3 milioni di tonnellate nel 2014.
Dato confermato dalle statistiche ministeriali secondo cui il costo annuale di gestione di una strada è passato negli ultimi anni da 100.000 euro a 3.000 euro a chilometro, dei quali 1.500 vengono spesi per coprire i costi per lo sgombero neve e lo spargimento del sale, con la conseguenza che quasi nulla rimane per la manutenzione vera e propria.
Per quanto riguarda il territorio della provincia di Genova, ci sono più di mille chilometri di strade provinciali, di cui più della metà in condizioni di grave criticità, anche a seguito degli ultimi eventi alluvionali. Dati analoghi, se non peggiori, si riscontrano nelle altre province liguri.
Ho sollevato questo tema in Consiglio regionale all’inizio dello scorso anno con una mozione approvata all’unanimità che sollecitava l’inserimento nella programmazione del Fondo per lo Sviluppo e Coesione 2014-2020, di misure idonee ad attivare nuovi finanziamenti destinati alla rete viaria locale ligure, al fine di superare le difficoltà connesse alle esigenze di mobilità e di sicurezza di cittadini e imprese.
Anche a livello parlamentare si sta prendendo coscienza della gravità del problema, come dimostra una risoluzione recentemente approvata che impegna il Governo ad attribuire carattere prioritario allo stanziamento di risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale.
La presenza del Giro d’Italia in Liguria, con un percorso che tocca anche località dell’entroterra, è un’occasione per sottolineare una volta di più l’importanza di poter contare su una viabilità locale in efficienza, anche dal punto di vista della promozione turistica del territorio.

#temadelgiorno #unideadiliguria #entroterra #strade #viabilità #sicurezza

Fondi regionali per le strade provinciali e comunali: mozione approvata all’unanimità

asfalto-01E’ stata approvata questa mattina, 26 marzo 2014, all’unanimità dal Consiglio Regionale la mozione da me presentata che proponeva alla Giunta Regionale di prevedere, nella programmazione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, misure che consentano di attivare nuovi finanziamenti destinati alla rete viaria ligure di competenza delle Province e dei Comuni.

L’iniziativa parte da alcune considerazioni sullo stato delle strade liguri e dei fondi a disposizione degli enti che le gestiscono.

Negli ultimi anni la manutenzione straordinaria e ordinaria delle strade è venuta meno, a causa dell’assoluta insufficienza delle risorse finanziarie a disposizione di province e comuni. La Regione Liguria in questi anni ha adottato misure efficaci per affrontare le tante emergenze che hanno colpito la rete viaria ligure e per sostenere gli enti locali.

Con questa mozione ho perciò proposto di inserire nella programmazione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 misure specifiche dedicate alle infrastrutture viarie di competenza provinciale e comunale, dotandole di adeguate risorse finanziarie.

Una richiesta che ha incontrato il favore di tutti i consiglieri regionali presenti, i quali, con numerosi interventi e con il loro voto favorevole, hanno manifestato sostegno alla mozione.

Ringrazio i colleghi per aver condiviso la mia proposta e per aver aperto profili di discussione ulteriori e diversi durante il dibattito. Ringrazio anche la Giunta e l’Assessore Paita in particolare per l’attenzione e la sensibilità dimostrata. Credo che sia un’occasione da cogliere per dare nuova linfa a un settore che ha ripercussioni su molti settori economici nella nostra regione e costituisce un volano per la ripresa.