Rafforzare i controlli e la lotta al parassita del castagno

Cinpide

La diffusione del parassita del castagno, il cinipide, sta mettendo a rischio vaste estensioni di  castagneti, compromettendo la preziosa funzione produttiva, oltre che paesaggistica ed ambientale, di una delle colture più tipiche dell’entroterra ligure. Questa la mia premessa all’ordine del giorno,  approvato all’unanimità dal Consiglio regionale di oggi.

Il provvedimento impegna il presidente Burlando e la sua Giunta ad aggiornare periodicamente l’assemblea ligure sugli sviluppi delle campagne di contrasto al patogeno, intensificare l’attività già intrapresa con l’effettuazione di ulteriori lanci dell’insetto antagonista, anche su diretta richiesta dei territori interessati, monitorare i progressi in campo scientifico al fine di garantire un pronto utilizzo di nuove eventuali tecnologie innovative di contrasto al cinipide del castagno a tutela del patrimonio boschivo ligure. Continua a leggere