Restituire centralità all’agricoltura per affermare un nuovo modello di sviluppo

logocia-nuovoIeri ho partecipato a Genova alla 6^ Assemblea Congressuale Regionale della CIA – Confederazione Italiana Agricoltori Liguria – prendendo parte alla tavola rotonda sul tema “Più agricoltura per la Liguria”, presenti tra gli altri l’Assessore regionale Giovanni Barbagallo ed il Sen. Massimo Caleo.

Semplificazione, investimenti, innovazione, presidio del territorio, nuovo ciclo dei fondi europei, qualità delle produzioni: questi i principali temi dibattuti nel corso dei lavori di un congresso molto partecipato e coinvolto nello sforzo di restituire centralità ad un settore importante per l’economia regionale e decisivo per affermare un nuovo modello di sviluppo. Agricoltura definito “bene comune” in quanto settore capace di produrre reddito e lavoro, creare cibo e ricchezza per la collettività, affrontare i problemi della difesa del territorio e della tutela ambientale, esprimere potenzialità di sviluppo sostenibile. Terreno privilegiato di impegno per le politiche regionali come dimostrano anche alcune recenti iniziative legislative sull’agricoltura sociale e sul recupero delle terre incolte.

Con questo congresso si sono rinnovati i vertici dell’organizzazione. Lascia il suo incarico Ivano Moscamora, per lunghi anni autorevole e riconosciuta guida dell’Associazione. A lui va il mio più sincero e amichevole apprezzamento per l’impegno, la capacità e la passione con cui ha presieduto la Confederazione.

Un augurio di buon lavoro al nuovo presidente Aldo Alberto.

convegnocia

Visita alle aziende zootecniche della Valle Stura, giovani allevatori stanno faticosamente cercando di rilanciare il settore.

Un gruppo di giovani allevatori sta faticosamente cercando di rilanciare il settore puntando sulla qualità della produzione e sull’innovazione tecnologica. Un prezioso patrimonio da difendere e valorizzare anche in funzione dell’irrinunciabile presidio del territorio

20130328_130624

Giovedi 28 marzo giornata dedicata alle aziende zootecniche della Valle Stura. Insieme all’assessore regionale all’agricoltura Giovanni Barbagallo e al collega Walter Ferrando, ho visitato alcune aziende condotte da giovani allevatori che, proseguendo sulle orme dei genitori, stanno faticosamente tenendo in piedi un settore strategico non solo per l’economia della Valle ma anche per la preziosa funzione di presidio del territorio. Continua a leggere