Più risorse per il riordino delle funzioni delle Province

Questa mattina il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, di cui sono primo firmatario, sul riordino delle funzioni provinciali.

Il documento impegna la Giunta a “chiedere al Governo di garantire che il riordino delle funzioni possa avvenire secondo l’originario disegno riformatore nel rispetto delle garanzie previste dalla legge n. 56 del 2014 e di rivedere le norme della legge di stabilità 2015 che impongono tagli alle risorse finanziarie e alle dotazioni organiche delle Province e delle Città metropolitane.

Attraverso il documento si chiedono anche garanzie per la sostenibilità finanziaria del sistema degli enti locali e delle Regioni, per evitare che le riduzioni di spesa imposte nel corso del triennio 2015-17 possano determinare squilibri di bilanci tali da determinare possibili ulteriori esuberi di personale conseguenti a situazioni di dissesto.

Leggi il testo originale dell’ordine del giorno sul riordino delle funzioni provinciali

La Regione conferma il sostegno ai suoi parchi

Comunicato stampa di Federparchi – Coordinamento regionale aree protette della Liguria 

20 dicembre 2014.  Dopo le buone notizie che erano arrivate nei giorni scorsi dalla Commissione Bilancio, nel tardo pomeriggio di ieri il Consiglio Regionale ha approvato il bilancio 2015 e pluriennale confermando che i fondi destinati ai parchi regionali non subiranno tagli rispetto all’esercizio 2014 e rifinanziando le attività a supporto della gestione della Rete Escursionistica Ligure e dell’Alta Via dei Monti Liguri.

Il Coordinamento Regionale delle Aree Protette della Liguria, unitamente a Federparchi Nazionale, esprime grande soddisfazione e ringrazia l’Assessore ai Parchi Sergio Rossetti, il Presidente Claudio Burlando e tutta la Giunta Regionale, il Presidente della Commissione Bilancio Antonino Oliveri e i Consiglieri che hanno riaffermato l’interesse dell’Amministrazione Regionale a sostenere i parchi quale strumento fondamentale per la protezione del territorio e la promozione socio-economica sostenibile.

“Si tratta di una decisione molto importante – afferma Dario Franchello, Coordinatore Regionale dei Parchi, anche a nome del Presidente di Federparchi Giampiero Sammuri e di tutti i colleghi Presidenti – che ci responsabilizza ulteriormente rispetto alle molteplici funzioni che gli Enti Parco svolgono, spesso per conto della stessa Regione, quali ad esempio le attività in materia di gestione delle risorse naturali, delle foreste demaniali, della rete escursionistica, dell’educazione ambientale.”

“Un segno di grande rilevanza che il Sistema regionale delle aree protette della Liguria trasmette, anche attraverso Federparchi, alla ribalta nazionale. Sapremo impegnarci ancora più convintamente pure nella sfida delle nuova programmazione dei fondi strutturali comunitari allo scopo di consolidare il ruolo dei parchi come attori protagonisti della tutela attiva e motori di sviluppo compatibile a livello locale. Il fatto di poter contare anche il prossimo anno sulle risorse consolidate nel corso del 2014 – conclude Franchello – consentirà agli Enti Parco di mantenere gli impegni di lavoro programmati per il territorio insieme alle Comunità locali e di progettare nuove azioni e nuove iniziative.”

Priorità al trasporto pubblico in ambito di discussione bilancio

Nella odierna seduta della Commissione consiliare IV Attivita’produttive e trasporti in cui si e’discusso il bilancio di previsione 2014 della Regione Liguria in relazione alla materia di competenza, ho rimarcato le criticità in cui versa il settore della mobilità pubblica, che ne mettono a rischio la stessa tenuta in una fase di grave emergenza sociale ed economica.

Pur apprezzando lo sforzo della Giunta che conferma nella proposta di bilancio lo stesso impegno finanziario dello scorso anno, ho chiesto di dare priorità al settore del trasporto pubblico compatibilmente con gli eventuali margini di manovra che dovessero aprirsi a seguito dell’approvazione del maxi emendamenti della legge di stabilita.

Rendiconto ed Assestamento: termometro delle politiche regionali

bilancioNella seduta odierna del Consiglio regionale sono stati approvati i due documenti finanziari “Rendiconto” e “Assestamento di Bilancio”.

In qualità di presidente della Commissione consiliare II Bilancio ritengo che, pur trattandosi di provvedimenti puramente tecnici, rendiconto finanziario ed assestamento di bilancio rappresentino un termometro che misura l’andamento dei conti e indica la direzione nella quale la Regione si sta muovendo, nonché i prossimi passaggi chiave che porteranno alla redazione del bilancio di previsione del 2014.

Premesso ciò possiamo affermare con soddisfazione che la Regione Liguria è riuscita, in un contesto politico, economico e finanziario molto difficile, a far quadrare i conti con un’opera di contenimento delle spese di funzionamento, evitando di aumentare le tasse e mantenendo i servizi essenziali, in primis servizi sociali e trasporto pubblico.

Inoltre è stato raggiunto l’obiettivo del Patto di stabilità interno concorrendo anche al rispetto del Patto da parte di Comuni e Province.