RIFIUTI: “NECESSARIO INTERVENTO DELLA REGIONE PER RISOLVERE L’INCERTEZZA NORMATIVA”

raccolta

Durante l’odierna seduta del Consiglio Regionale, “monotematica” sulla raccolta differenziata, sono intervenuto per illustrare la mia posizione in proposito.

Occorre definire al più presto a chi compete fare le gare per l’affidamento del servizio, a chi vanno assegnati i poteri di controllo, come regolare le tariffe e come vengono identificati i bacini territoriali. Va inoltre chiarito l’assetto organizzativo che dovrà sostituire il sistema degli ATO, fino ad oggi incardinato nelle Province. La Regione deve intervenire con un’iniziativa legislativa che definisca questi elementi.

In attesa di approvare il piano definitivo entro il 2013, la Giunta Regionale ha adottato lo Schema di piano di gestione dei rifiuti, che mette in evidenza le criticità della situazione ligure. A cominciare dalla permanenza delle discariche quale elemento cardine del ciclo dei rifiuti, per arrivare alla carenza di impianti per il trattamento della frazione organica, ossia la frazione più significativa rispetto al totale dei rifiuti. Continua a leggere