#6 tema del giorno: la pesca sportiva

Circolo Amici del Carso GenovaUna bella serata trascorsa al Circolo “Amici del Carso” a Genova con il mondo dell’associazionismo pescasportivo per discutere dei temi relativi a una attività che unisce valori sportivi e sociali. Una legge regionale che ha messo ordine nel settore e introdotto misure di semplificazione. La necessità di salvaguardare il valore sociale di una pratica sportiva che coinvolge moltissimi appassionati e che deve essere messa al riparo da intenti speculativi.

Lo sviluppo del territorio passa anche attraverso il sostegno e la valorizzazione della pesca sportiva in una regione ricca di corsi d’acqua che presentano un buono stato ecologico e chimico.

Da questo punto di vista è importante poter dare attuazione agli obiettivi del nuovo Piano di Tutela delle Acque, adottato recentemente dalla Giunta regionale, con particolare riferimento alla protezione e al miglioramento dello stato degli ecosistemi acquatici.

#pesca #sport #associazionismo #acqua #temadelgiorno #semplificazione #unideadiliguria

Società partecipate: tutela dei lavoratori

Nell’ambito della discussione in Consiglio regionale sul provvedimento legislativo che trasforma la società informatica Datasiel da società per azioni a totale partecipazione regionale in consorzio o società consortile – l’esatto assetto societario verrà deciso in seguito – ho proposto e ottenuto l’approvazione di alcune norme che tutelano i lavoratori, garantendo il mantenimento dei rapporti di lavoro attuali.
Le garanzie si applicano anche a Tetig, società totalmente partecipata dall’Asl 4 “Chiavarese”, che verrà trasferita all’interno del nuovo consorzio.

Emendamento al ddl 358

Via il listino, parità di genere e territori.

IMG-20140522-WA0000Abolire il listino, rappresentanza di genere, garanzia di governabilità e presenza dei territori.
Sono i capisaldi della proposta di legge elettorale del gruppo Pd in Regione, presentata questa mattina.

Adesso comincia l’iter della legge in commissione, dove lavoreremo per trovare l’accordo su un testo che raccolga la più ampia convergenza in Consiglio regionale.
Presto come gruppo Pd daremo un altro segnale importante sui costi della politica.

Nuove tasse locali: sì al confronto Regione-Anci-Associazioni. Tutelare le categorie produttive già colpite dalla crisi

Tasi_01Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità questa mattina un ordine del giorno, di cui sono il primo firmatario, sulle nuove tassazioni degli immobili in seguito all’applicazione della Tasi, tassa sui servizi indivisibili.

La Giunta regionale dovrà quindi “attivare in tempi rapidi un confronto fra i Comuni rappresentati da Anci Liguria e le associazioni regionali di categoria per valutare la possibilità di individuare soluzioni o suggerire indicazioni che, nel rispetto dell’autonomia di ciascun Comune, possano favorire scelte applicative non penalizzanti nei confronti delle realtà produttive del territorio”.

Le nuove regole di tassazione modificheranno in maniera significativa l’imposizione sugli immobili per effetto dell’introduzione della Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili, che si aggiunge all’Imu e alla Tari, la tassa sui rifiuti.

L’impatto sulle realtà produttive, già pesantemente colpite dagli effetti della crisi, ha sollevato forti preoccupazioni, anche perché i Comuni, costretti a fronteggiare tagli ai trasferimenti statali sempre più pesanti, potrebbero essere costretti ad applicare le aliquote più alte per far quadrare i bilanci.

Il rischio di un aumento considerevole della pressione fiscale riguarda soprattutto gli immobili ad uso produttivo e in questo senso le associazioni di categoria degli artigiani e delle piccole medie imprese hanno già lanciato l’allarme.

Le piccole e medie imprese e le imprese artigiane costituiscono l’ossatura del sistema produttivo della Liguria e un ulteriore appesantimento della tassazione locale determinerebbe ricadute anche sull’occupazione.

Un confronto istituzionale è urgente, anche perché la fase di prima applicazione delle nuove norme sta evidenziando criticità. La scadenza per i Comuni per le diverse aliquote con le eventuali detrazioni è ormai prossima ed è quindi necessario che le istituzioni locali abbiano a disposizione le informazioni e gli strumenti per applicare in modo equilibrato le nuove norme avvalendosi, oltre che dell’assistenza dell’Anci, di un confronto collaborativo con le organizzazioni di categoria.

L’iniziativa ha già ottenuto un commento positivo da parte di Confartigianato Liguria.

Modificata la legge sugli alberghi: meno burocrazia e più sostegno economico a una categoria in difficoltà

hotel17Le modifiche alla legge regionale 4/2013 sugli alberghi che abbiamo approvato il giorno 11 Marzo 2014 rappresentano un sostegno concreto alla categoria che sta accusando particolarmente la crisi economica e sta attraversando un momento difficile.

Norme che vanno nel senso della semplificazione e della sburocratizzazione delle procedure e nello stesso tempo offrono alla categoria un sostegno economico tangibile.

Nel dettaglio è stato abolito l’obbligo della comunicazione a un ente terzo per le tariffe massime degli stabilimenti balneari, tariffe che dovranno comunque essere esposte e ben visibili ai clienti. Quindi rimane salvaguardato il diritto del cliente ad essere informato, ma viene eliminato un passaggio burocratico che non portava vantaggi sostanziali alla clientela, ma faceva perdere tempo agli operatori.

La legge 4/2013 inoltre prevedeva per l’albergatore la possibilità di vendere una parte della sua struttura per ottenere la liquidità necessaria a ristrutturare la parte che rimaneva di sua proprietà e che il 25% del ricavato potesse essere utilizzato per pagare gli oneri finanziari per i mutui in essere al 31 dicembre 2012, contratti dall’albergatore in relazione all’acquisto, alla costruzione o alla ristrutturazione della struttura. Con le modifiche approvate, questa quota è stata raddoppiata e portata al 50%, concedendo al settore turistico una salutare boccata d’ossigeno.

La nuova legge su acqua e rifiuti approda in Consiglio Regionale

aqua_rifiutiOggi è stato approvato in commissione il disegno di legge relativo alla riforma dell’assetto organizzativo del servizio idrico e del ciclo dei rifiuti.

Sono passati tutti gli emendamenti che ho presentato per rafforzare le funzioni pubbliche di regolazione e controllo, condizione fondamentale per garantire più efficienza gestionale e maggiore equità tariffaria.

Nei prossimi giorni è previsto il passaggio in Consiglio Regionale per l’approvazione definitiva del provvedimento.

Convegno “Dai valori che hanno sostenuto la Lotta di Liberazione alla difesa dei principi della Costituzione”

convegno 20111201Questa mattina ho partecipato al convegno che si è tenuto a Campo Ligure sul tema “Dai valori che hanno sostenuto la Lotta di Liberazione alla difesa dei principi della Costituzione“.

Tra i relatori Dario Rossi dell’Associazione Giuristi Democratici e Massimo Bisca Presidente dell’Anpi di Genova. L’iniziativa è stata promossa nell’ambito della campagna di sensibilizzazione della politica e dell’opinione pubblica per rompere il clima di silenzio e di indifferenza intorno al tentativo del Parlamento di modificare l’art.138 della Costituzione.

Occorre la massima vigilanza nei confronti dei rischi connessi al tentativo di superare la fondamentale norma di garanzia prevista per mettere la carta costituzionale al riparo da forzature congiunturali e da tentazioni legate a sbocchi di stampo autoritario.