Funghi: normativa più flessibile

Funghi porciniPer andare incontro alle numerose richieste arrivate dai territori, in particolare dell’entroterra ligure, la Regione Liguria ha modificato la legge regionale sulla raccolta dei funghi.
Le modifiche riguardano la lunghezza del periodo in cui si possono raccogliere i funghi, le  e soprattutto i giorni di sospensione settimanale.
Riguardo a quest’ultimo punto la mia modifica rende più flessibili le norme in modo da assicurare più autonomia nella gestione corrente e quotidiana ai consorzi, dato che sono proprio loro a conoscere il territorio e le sue esigenze peculiari.

Le altre modifiche riguardano il periodo di apertura e chiusura della stagione di raccolta, che credo sia più logico che vada dalla primavera all’autunno, e al trasferimento dai Comuni alla Regione della competenza per il rilascio dell’autorizzazione alla raccolta a scopi scientifici.

Nel complesso si tratta di alcune correzioni al testo precedente, con l’unico scopo di evitare incertezze interpretative e attribuzione di competenze che possono rivelarsi di problematica operatività e di rendere più flessibile la gestione di un patrimonio enogastronomico prezioso che alimenta una fiorente industria conserviera e rappresenta una risorsa importante per la Liguria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...