Alluvione a Campo Ligure: territorio martoriato, ma si riprenderà

Alluvione Campo Ligure: la piazza

Alluvione Campo Ligure: la piazza

Valle Stura, Campo Ligure. Due botte micidiali a distanza di ventiquattr’ore. Dopo l’esondazione, una nuova devastante precipitazione ha messo a rischio versanti e viabilità comunale.
Prosegue lo stato di emergenza e si fa la conta dei danni, ma Campo si rialzerà.

Insieme agli altri amministratori comunali sono stato impegnato nella notte di venerdì 11 ottobre, subito dopo l’esondazione del torrente Ponzema, nelle attività di coordinamento finalizzate ai primi soccorsi e allo sgombero  delle vie e dei negozi del centro storico invasi dal fango e dai detriti. Da domenica questa attività è proseguita sotto il coordinamento del COM, Centro Operativo Misto, che si è insediato presso la sede del Comune di Campo Ligure ed è tuttora operante.

Nell’immediatezza dell’evento calamitoso, l’Assessore regionale alla Protezione Civile Raffaella Paita e il Presidente Claudio Burlando sono stati costantemente in contatto con il Sindaco per supportare l’emergenza.

Nei giorni scorsi ci sono state le ripetute visite del Vice Presidente della Regione Claudio Montaldo e dell’Assessore Pippo Rossetti. Domenica il Ministro della Difesa Roberta Pinotti e il deputato PD Lorenzo Basso hanno effettuato un sopralluogo nelle zone maggiormente critiche. Occasioni importanti per fare il punto della situazione e stabilire gli interventi più urgenti per far fronte alle criticità presenti sul territorio.
La successiva ondata di maltempo di lunedì mattina, che ha colpito duramente anche il territorio di Rossiglione, ha aggravato ulteriormente la situazione, mettendo a forte rischio la stabilità dei versanti e la rete della viabilità comunale e rurale.

Sopralluogo

Sopralluogo

Alluvione Campo Ligure: la chiesa

Alluvione Campo Ligure: la chiesa

Da ieri abbiamo iniziato una ricognizione sul territorio per approntare una prima stima dei danni.

Voglio ringraziare di cuore i volontari, le imprese che si sono rese subito disponibili, Comuni della Valle, la Prefettura, i Vigili del Fuoco, la Croce Rossa, le Forze dell’Ordine, l’Esercito, il Corpo Forestale dello Stato e la Protezione Civile Regionale e Nazionale per lo straordinario sforzo collettivo.
Un ringraziamento particolare ai tantissimi giovani e alla popolazione che ha reagito subito per riportare la situazione di grave emergenza alla normalità in brevissimo tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...