I conti regionali sono in ordine

L’illustrazione della relazione di maggioranza sulle variazioni di bilancio è stata l’occasione per intervenire sui rilievi mossi dalla Corte dei Conti al bilancio regionale. Nella seduta del Consiglio regionale di oggi ho ripercorso il lavoro svolto dalla Commissione Bilancio, della quale sono presidente.

Ai provvedimenti che riguardano il bilancio regionale la Commissione ha dedicato tutto il tempo necessario non solo per garantire la più ampia discussione, ma anche per consentire i dovuti approfondimenti. Sono state dedicate cinque sedute di Commissione, sono stati acquisiti tutti gli atti richiesti dai commissari, si sono svolte le audizioni sollecitate da alcuni commissari, gli uffici finanziari hanno garantito la più ampia disponibilità a fornire ai commissari stessi ogni tipo di collaborazione. Di ciò credo vada dato atto perché in una vicenda come questa la trasparenza è ancor più un elemento irrinunciabile.

Nel merito, al netto dei giudizi e delle posizioni che si possono esprimere sul piano politico, l’operato della Giunta rientra pienamente nei confini della legittimità e della correttezza amministrativa. Rispetto alle osservazioni contenute nella parifica, la Regione Liguria ha dimostrato, come attesta la stessa Corte dei Conti, di voler ottemperare alle richieste come conferma la sensibile diminuzione dei residui a seguito di una procedura di accertamento che sta tuttora proseguendo e che, per una rilevante parte di questi, consente di confermarne l’esigibilità.

Per quanto riguarda la vendita ad Arte degli immobili di proprietà per la copertura del disavanzo della sanità, è stato abbondantemente chiarito che si tratta di un’operazione consentita da una precisa norma statale, per cui dal punto di vista della legittimità dell’operato della Giunta non vi può essere nulla da eccepire.

Senza ovviamente dimenticare o sottovalutare che tale scelta ha evitato ai cittadini liguri l’aumento dell’imposizione fiscale regionale in un momento di grave emergenza economica e sociale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...