L’ex ospedale di Busalla torni alla comunità

Una parte dell'ex ospedale Luigi Frugone, a Busalla

Una parte dell’ex ospedale Luigi Frugone, a Busalla

Interrogazione su ex ospedale di Busalla

L’ex ospedale di Busalla “Luigi Frugone” deve tornare alla comunità, come era stato deciso, sotto forma di rsa. Se non ha più ragione d’essere un ospedale vero e proprio, che mantenga comunque la funzione sanitaria, a coprire il fabbisogno crescente della popolazione anziana della Valle Scrivia.

Tra il 2011 e il 2013 il Frugone ha ospitato una trentina di migranti provenienti dal Nord Africa, tra le proteste degli abitanti e degli amministratori locali.

A fronte della notizia dell’arrivo di nuovi migranti, ho presentato un’interrogazione alla Giunta regionale per sollecitare la trasformazione dell’ex nosocomio della Valle Scrivia in struttura sanitaria, come i sindaci, d’accordo con Regione e Asl3, chiedono da tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...