Nodo ferroviario Genova-Sampierdarena: RFI chiarisca tempi e modalità dei lavori.

Pubblico la lettera, a firma mia e del consigliere Siri, di sollecito al Presidente della IV Commissione Trasporti in Regione Liguria per audire i responsabili di RFI circa i futuri lavori sul nodo ferroviario genovese.

Al Signor Presidente
della Commissione IV – Trasporti
Sergio Scibilia
SEDE

Caro Presidente,

facendo seguito alla nostra precedente richiesta del 28.1.2014 prot. n° 8/2014, ci permettiamo di sollecitare la convocazione di una riunione avente oggetto i futuri lavori che interesseranno il nodo ferroviario di Genova – Sampierdarena.

E’ evidente la complessità del progetto ed il penalizzante impatto che questo avrà, purtroppo per lungo tempo, su moltissimi utenti, specialmente quelli che fanno riferimento alle tratte ferroviarie che collegano il capoluogo con Acqui Terme e con Busalla.

E’ nostra convinzione che sia necessario invitare Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ad un doveroso confronto con le istituzioni finalizzato a comprendere nei dettagli il previsto piano di avanzamento dei futuri lavori, a conoscere con esattezza quando questi inizieranno ed i tempi previsti per il completamento dell’opera e del conseguente ripristino a regime della circolazione ferroviaria.
Parimenti riteniamo importante apprendere anche tempistiche e modalità dei lavori inerenti, nello specifico, i seguenti lotti che compongono il progetto complessivo ovvero:

– Sestuplicamento binari tra le stazioni di Genova Principe Sotterranea e Genova Brignole
– Il rifacimento della stazione di interscambio di Genova Voltri
– Il prolungamento della bretella di Voltri fino all’innesto del Quadrivio Torbella con il conseguente
spostamento della caserma dei Carabinieri di Genova Fegino presso l’ex piazzale ferroviario della
Stazione di Genova Rivarolo
– Il Riutilizzo della linea ferroviaria con elettrificazione della tratta da Genova Marittima – Genova
Campasso, comprensivo dell’ammodernamento dello scalo merci di Genova Campasso
– Il rifacimento della stazione di Genova Sampierdarena con l’aggiunta di due binari tronchi

E’ un dato di fatto il forte ritardo con cui RFI/Grandi Stazioni stanno procedendo al restyling delle due principali stazioni genovesi, ad oggi in condizioni indecorose, ed il conseguente disagio per gli utenti delle stesse.
Desideriamo quindi conoscere se e quali garanzie intenda fornire R.F.I. che i lavori indicati nei punti precedenti siano ultimati prima di attivare quelli sul nodo di Genova Sampierdarena, lavori, questi ultimi, che una volta iniziati non potranno essere in nessun modo prolungati oltre i termini che saranno concordati a causa del loro forte impatto sull’utenza, determinato dall’interruzione della linea Genova – Acqui Terme.

Si richiede, altresì, che alla riunione vengano invitate le amministrazioni comunali e le rappresentanze dei pendolari (in primis il Comitato Difesa Trasporti Valli Stura ed Orba e l’Associazione Pendolari dell’Acquese) delle porzioni di territorio che saranno più coinvolte dai lavori per meglio individuare e concertare le alternative necessarie a sopperire alle attese interruzioni di servizio sulle linee verso Nord.

Confidando in un Tuo favorevole riscontro, ringraziamo per l’attenzione e porgiamo cordiali saluti.

Aldo Siri e Antonino Oliveri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...