Strade provinciali e comunali: manutenzione insufficiente, programmiamo interventi con i fondi europei

franaAnche in conseguenza degli ultimi, pesanti, eventi alluvionali, la rete stradale ligure, di competenza di province ecomuni, è in condizioni pessime, con strozzature, deviazioni e spesso interruzioni che limitano la vita quotidiana dei cittadini e il diritto alla mobilità e con pesanti ripercussioni sulle attività produttive e sul settore turistico. Su questo argomento ho presentato una mozione proponendo di prevedere, nella programmazione dei contributi europei messo a disposizione dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, misure che consentano di attivare nuovi finanziamenti destinati alla rete viaria ligure di competenza delle Province e dei Comuni.

L’iniziativa parte da alcune considerazioni sullo stato delle strade liguri e dei fondi a disposizione degli enti che le gestiscono. Negli ultimi anni la manutenzione straordinaria e ordinaria delle strade è venuta meno, a causa dell’assoluta insufficienza delle risorse finanziarie a disposizione di province e comuni. e la già precaria condizione della viabilità provinciale e comunale. Crescenti difficoltà e vincoli di carattere finanziario hanno limitato la capacità di intervento degli enti locali e la manutenzione della rete stradale ha conosciuto una drastica riduzione. Secondo i dati ministeriali, nel 2001 il costo annuale di gestione di una strada era di 100.000 euro a km, mentre attualmente gli enti pubblici ne hanno a disposizione solo 3.000 euro, dei quali 1.500 vengono spesi per coprire i costi per lo sgombero neve e lo spargimento del sale, per cui quasi nulla rimane per la manutenzione vera e propria.

A supporto di queste affermazioni, voglio fornire una serie di dati:

Sul territorio della provincia di Genova e dei suoi 66 comuni, escluso il capoluogo, ci sono 1.050 km di strade provinciali, di cui circa 450, meno della metà, sono in buone condizioni. Altri 200 km sono in condizioni di criticità parziale, mentre i restanti 400 km, il 38% del totale, sono in condizioni di grave criticità. Su 1.050 km di strade, sono ben 45 i sensi unici alternati !

Sullo stesso territorio genovese, 350 km di strade sono ex provinciali attualmente gestite dai comuni: di queste, 175 km, cioè la metà, sono in condizioni di grave criticità e 75 km di criticità parziale. Infine, su 2.700 km di strade comunali, tralasciando quelli di competenza del Comune di Genova che sono strade urbane, 1.200 sono in condizioni di grave criticità e 450 di criticità parziale. Mi risulta che in provincia di Savona, la situazione sia analoga a quella della provincia di Genova, mentre in provincia di Imperia (787 km totali) e La Spezia (605 km totali), anche a causa degli eventi alluvionali più o meno recenti oltre il 50% della rete viaria è a rischio di chiusura.

Come si vede sarebbero indispensabili interventi di manutenzione straordinaria, i quali sono però impossibili a causa anche della situazione di criticità finanziaria delle provincie liguri e della forte incertezza sul loro futuro istituzionale che impedisce di fatto la programmazione. Tanto per fare un esempio, nel 2013 la Provincia di Genova ha speso, per gli investimenti un decimo di quanto aveva speso in media ogni anno tra il 2002 e il 2010”.

La Regione Liguria in questi anni ha adottato misure efficaci per affrontare le tante emergenze che hanno colpito la rete viaria ligure e per sostenere Province e Comuni nel realizzare interventi sul sistema stradale regionale. Tra queste misure, riveste particolare rilievo l’utilizzo dei contributi europei contenuti nell’asse Competitività del sistema economico del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 (ex FAS), a valere sulla misura ‘Progetti strategici locali per il miglioramento della viabilità provinciale’. Con questa mozione propongo perciò di inserire nella programmazione del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 misure che consentano di attivare nuovi finanziamenti destinati alla rete viaria ligure di competenza delle Province e dei Comuni, al fine di superare le difficoltà connesse alle esigenze di mobilità dei cittadini evitando di gravare sul sistema produttivo della Liguria e di compromettere ulteriormente la già precaria condizione della viabilità provinciale e comunale.

mozione viabilita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...